Come disinstallare QuickTime su Windows



Come disinstallare QuickTime su Windows

In questo tutorial ti spiegherò come disinstallare il programma QuickTime (lettore multimediale Apple) sul tuo computer con sistema operativo Windows.

Quicktime Player è il lettore pre-definito di sistema che si trova installato di base su tutti i Mac di casa Apple, è un ottimo lettore per leggere file di tipo .MOV e di tipo .MP4, in particolare i file di tipo MOV che sono file proprietari Apple.
Gli utenti Apple che usano quotidianamente il Mac scaricano però inoltre altri lettori multimediali evoluti come il celebre lettore multimediale VLC perchè hanno delle funzionalità per gestire playlist di video e gestione della velocità di riproduzione e vari effetti, più ricche rispetto a QuickTime Player.
Io stesso ul mio Mac utilizzo solitamente VLC come lettore predefinito per vedere video.

In questa guida di oggi ti mostrerò in modo dettagliato tutti i passaggi per disinstallare QuickTime su Windows, se non ti occorre questo lettore sul tuo computer con Windows.
Windows ha il suo lettore multimediale e anche su Windows puoi installare lettori multimediali evoluti come VLC.
Per anni inoltre, quando si usavano molto i CD e DVD, vi erano numerosi software lettori multimediali come il celebre PowerDVD per leggere e riprodurre DVD video.

In questo articolo vedremo dunque nel dettaglio la procedura per la rimozione del lettore QuickTime Player da Windows.

Come convertire MP4



Come convertire MP4

scritto da Il Mago Del Computer
sito web www.ilmagodelcomputer.com

In questo tutorial vedremo come convertire MP4 in altri formati video compatibili con il programma o il sistema operativo dove intendi visualizzare il file.
Hai scaricato da Internet un file video MP4 ma il tuo lettore multimediale non è in grado di leggerlo e riprodurlo ?
La tua videocamera o smartphone realizza video in formato MP4 compresso ma il tuo sistema operativo sembra non avere un lettore multimediale adatto per la riproduzione del file ?

Vuoi inserire dei file MP4 di video scaricati da Internet sul tuo smartphone ma non riesci a riprodurli in questo formato ?
Probabilmente è arrivato il momento di imparare come convertire MP4 in altri formati video.

In questa guida ti spiegherò prima di tutto quali sono i formati video e in cosa si differenziano, e poi ti mostrerò tutti i passaggi per poter convertire file MP4 in altri formati come l’AVI o il formato MOV di Apple.
Niente paura dopo la lettura di questo articolo sarai padrone di tutte le tecniche per poter convertire MP4 in altri formati e conoscere i maggiori convertitori MP4 disponibili sul mercato per tutte le piattaforme.

I convertitori MP4 che ti sto per consigliare sono etremamente semplici da utilizzare.
Che aspettiamo ? Ti ruberò soltanto pochi minuti del tuo tempo che ti saranno molto utili al fine di imparare come convertire file MP4.



 

Come installare il programma Freemake Video Converter per convertire file video MP4 in altri formati 

Il primo convertitore MP4 che ti consiglio di provare è Freemake Video Converter per Windows, il quale consente di convertire tra loro tutti i principali formati di file video (DVD compresi) in maniera estremamente semplice e rapida.
Supporta le tecnologie CUDA e DXVA per accelerare il processo di elaborazione dei filmati ed è completamente in italiano.

Per scaricare il programma sul tuo computer, segui la procedura qui sotto:

  • collegati al suo sito Internet ufficiale
  • clicca sul pulsante Scarica

 

  • Una volta terminato il download del file di installazione (file con estensione .exe) fai doppio click sul file FreemakeVideoConverterSetup.exe appena scaricato

Si aprirà una finestra.



  • nella finestra che si apre, fai click prima sul pulsante
  • e poi su OK.

 

  • Elimina dunque il segno di spunta dalla voce relativa all’invio di statistiche di utilizzo del software (ammesso che tu non voglia fornire questo tipo di informazioni agli sviluppatori)

 

  • vai avanti con il setup cliccando su Avanti.

 

  • Ora, togli il segno di spunta dalle opzioni relative ad Linkury Smartbar, AVG TuneUp o altre applicazioni “extra” per evitare il download di software promozionali

 

  • dopodiché seleziona la voce Installazione personalizzata
  • elimina la spunta dalla dicitura Installa plugin per evitare l’installazione di componenti aggiuntivi per Chrome o Firefox

 



  • concludi il processo d’installazione di Freemake Video Converter cliccando prima su Avanti due volte consecutive
  • e poi su Fine.

 

  • Prima della fine del setup verranno scaricati alcuni componenti del software da Internet, quindi assicurati di avere una connessione attiva.

 

Come convertire file MP4  in altri formati con Freemake Video Converter 

Vediamo ora la procedura pratica per importare un file video MP4 sul programma Freemake Video Converter e convertirlo nel formato desiderato.
Per trasformare un video in MP4 con il convertitore di Freemake Video Converter sei i passaggi seguenti:

  • clicca sul pulsante +Video collocato in alto a sinistra, nella schermata principale dell’applicazione
  • seleziona il filmato (oppure i filmati) da convertire.

{IMM – FILE VIDEO IMPORTATO NEL PROGRAMMA}

  • Dopodiché fai click sull’icona In MP4 situata in basso a destra

{IMM – SCELTA FORMATO DI CONVERSIONE}



 

  • scegli la cartella in cui salvare il file di output, attraverso il pulsante […]

{IMM – SCELTA CARTELLA DI DESTINAZIONE}

 

  •  clicca su Converti per avviare il processo di trasformazione del video.

{IMM – PULSANTE CONVERTI}

 



IMPORTARE UN VIDEO DA DVD NEL PROGRAMMA
Se hai bisogno di convertire un DVD video, per trasformarlo in uno o più file video di altri formati, segui i passaggi seguenti:

  • inserisci il DVD nel computer
  • clicca sul pulsante +DVD 
  • dopo aver selezionato la traccia video da convertire (sono supportati solo i dischi non protetti), procedi con la conversione come appena visto insieme.

 

CONVERTIRE VIDEO NEL FORMATO COMPATIBILE CON APPLE
Se hai bisogno di creare video ottimizzati per dispostivi come iPhone, iPad, smartphone Android ecc. utilizza gli appositi pulsanti collocati nella parte bassa della finestra (es. Per Apple, Per Android) anziché l’icona generica In MP4 che ti ho indicato prima.